Se sei finito in questo articolo molto probabilmente sei possessore di uno Smartphone oppure un Tablet Android di Huawei o Honor oppure ancora sei interessato all’acquisto di un device di una delle aziende appena citate ed hai sentito parlare di un problema che affligge la gestione notifiche, non disperare dato che la soluzione esiste e la troverai in questa news.

Huawei ed Honor vendono i propri prodotti principalmente con sistema operativo Android che viene a sua volta personalizzato dall’interfaccia EMUI, un launcher ricco di funzioni che però se non impostato al meglio potrebbe diventare il vostro peggior nemico.

La EMUI integra una funzione intelligente di risparmio dati ed energia che lavora soprattutto quando blocchiamo lo schermo, ed è proprio in questa situazione che spesso gli utenti lamentano la non ricezione delle notifiche fino al momento del risveglio del terminale.

La prima cosa da fare è quella di disattivare il risparmio energetico se attivo ed attivare il consenso di notifica alle applicazioni, questo passaggio si trova sotto menù differenti in base alla versione della EMUI che avete sul vostro device, per esempio nel mio caso su Honor 9 ricercando dalle impostazioni con la parola chiave “notifiche” trovo diverse voci dove mi è possibile impostare l’opzione descritta in precedenza che in poche parole permette alle varie app di funzionare anche a schermo bloccato.

Altro passaggio importante è quello di non permettere allo Smartphone di chiudere le applicazioni e bloccarle appena lo schermo si spegne, è quasi la stessa opzione vista prima e generalmente in questo caso la troverete solo nelle nuove versioni della EMUI sotto il menù di gestione della batteria in “pulizia schermata di blocco”, qui nessuna voce deve essere selezionata altrimenti le app con la spunta verranno congelate fino all’accensione delle schermo.

Questi passaggi nella maggior parte dei casi bastano per impostare correttamente la ricezione notifiche ma in realtà potete ancora controllare due impostazioni relative alla rete, dal menù Wi-Fi e successivamente da quello dedicato alla reti mobili andate in “avanzate” e selezionate l’opzione “mantieni sempre attivo in standby”, importantissimo soprattutto nei prodotti meno recenti che spegnevano in automatico le connessioni.

In generale dalla EMUI 5 questa guida potrebbe essere inutile dato che Huawei ha imparato dai propri errori ed imposta ora di default tutto al meglio ma sono in circolazione ancora moltissimi device aggiornati alla EMUI 4 e precedenti quindi ecco perché questo articolo può tornarvi utile.

Condividi la guida per farla conoscere ad altri utenti e scrivici nei commenti se anche tu hai risolto seguendo questi passaggi!