Xiaomi ha da poco presentato il Mi A1 in preordine sia in Italia che in Cina come spiegato in questo articolo, ma cosa cambia tra questo modello ed il fratello, quasi gemello, Mi 5X? Scopriamolo insieme!

Xiaomi Mi A1 unboxing

Confezione di vendita:

Quando il nuovo Smartphone acquistato arriva a casa la scatola è il primo elemento che vediamo e già da qui notiamo delle differenze sia estetiche sia nel contenuto.

Entrambi hanno una confezione con logo Xiaomi arancione nel frontale ma il Mi A1 ha un cartonato in più da sfilare prima dell’apertura dove è raffigurato il prodotto.

Parlando di contenuto invece troviamo due differenze nel caricatore da parete e nei manuali guida dato che il Mi A1 arriva solamente in versione Globale ed offre quindi caricatore Europeo ed istruzioni in Inglese al contrario del Mi 5X che offre caricatore ed istruzioni Cinesi.

Xiaomi Mi A1 Android One Logo

Design:

Sbagliato è pensare che non ci siano differenze estetiche tra i due prodotti dato che c’è un chiaro segno distintivo che ci permette a display spento di capire quale è il Mi 5X e quale l’A1, si tratta del logo Android One presente solo in quest’ultimo nella parte posteriore della scocca.

Xiaomi Mi A1 Hardware

Hardware:

Xiaomi Mi A1 e Mi 5X sono praticamente gemelli e condividono quindi lo stesso processore, la stessa RAM, lo stesso display, la stessa batteria e così via, esistono però due possibili differenze sotto l’aspetto Hardware.

La prima sta nel taglio di memoria dato che il Mi A1 esiste solamente in versione 64 GB mentre il Mi 5X esiste sia in variante 64 GB sia in variante 32 GB.

Altra differenza sta nella banda B20 800 mHz presente solamente nel Mi A1, questo elemento permette di sfruttare a pieno le reti Italiane che sul Mi 5X invece sono in alcune zone rurali e solo con alcuni operatori (Wind in particolare) limitate (non va in LTE ma in 3G a volte).

Xiaomi Mi A1 Android One

Software:

La differenza più grande sta però nel software dato che il Mi A1 adotta il sistema operativo Android One sviluppato insieme a Google e con interfaccia stock mentre il Mi 5X è sempre basato su Android ma con ROM MIUI sviluppata da Xiaomi.

Sotto questo aspetto troveremo la stessa interfaccia dei Nexus sull’A1, aggiornamenti molto rapidi grazie alla collaborazione di Google ma anche meno funzionalità e personalizzazioni presenti invece nella MIUI che di contro si aggiornerà meno velocemente alle varie versioni del sistema operativo di Google.

Importante sottolineare però che il Mi A1 introduce anche applicazioni della MIUI come la fotocamera ed il controllo degli infrarossi.

Insomma in definitiva non tantissime differenze, da preferire l’uno oppure l’altro per diversi motivi ma in entrambi i casi prodotti davvero candidati come Best Buy.